Domini .edu.it: il countdown è terminato!

0
754

Da pochi giorni è partito il percorso di accompagnamento della migrazione dal dominio “.gov.it” a “edu.it”. Il passaggio coinvolge i siti delle istituzioni scolastiche come previsto dalla determina AGID n. 36/2018 denominata “Riordino del dominio .gov.it”.

La decisione risale allo scorso Febbraio 2018 e ha l’obiettivo di aggiornare e di ottimizzare il processo di registrazione allineandolo alle politiche di gestione dei nomi a dominio vigenti nell’Unione Europea.

Questo provvedimento è stato emanato in virtù del fatto che il dominio di secondo livello “.gov” identifica in ambito UE e USA unicamente le amministrazioni centrali dello Stato (con l’eccezione del Regno Unito) e non indistintamente qualunque amministrazione pubblica centrale e locale, istituzioni scolastiche comprese.

Non possono mancare alcune regole importanti:

  • il dominio viene assegnato secondo l’ordine cronologico delle richieste;
  • il dominio non è prenotabile;
  • la registrazione di un nome a dominio edu.it è consentita soltanto alle scuole statali e paritarie;
  • il dominio è assegnato al Registrante soltanto dopo che il richiedente abbia indicato i propri dati e accettato le condizioni;

Ultima regola, comune a tutti i domini: il Registrante è responsabile della registrazione e assegnazione del nome a dominio, nonché delle proprie dichiarazioni e informazioni fornite al Registro.

Il Registro (registro.it) è l’ organismo responsabile dell’assegnazione e gestione dei nomi a dominio nell’ambito del SLD edu.it.

La registrazione e mantenimento di un dominio .edu.it è demandato al Registro.it tramite Registrar accreditati, come noi. Come per tutti i domini, faremo da intermediari, nei confronti del Registro, per tutte le operazioni di registrazione e mantenimento.

Il Registrante, ovvero l’intestatario del dominio, si impegna a comunicare tempestivamente al Registrar qualsiasi variazione dei suoi dati rilasciati in fase di registrazione.

I domini .edu.it devono avere una lunghezza da 3 a 63 caratteri e possono essere composti da numeri e trattino, purchè non inserito all’inizio o alla fine del dominio.

“Chi tardi arriva male alloggia”

La registrazione del dominio e le operazioni di mantenimento e modifica sono svolte in tempo reale.

L’assegnazione dei nomi a dominio si basa sul principio “first come first served” ovvero in base alla data e l’orario di registrazione di un nome a dominio.

Proprio per questo motivo, nelle prossime settimane il nostro customer service provvederà a contattare gli utenti coinvolti, principalmente scuole e comuni, invitando loro alla registrazione del dominio desiderato e successivamente a programmeremo insieme la migrazione dall’attuale .gov.it a .edu.it.

Vi ricordo che la nostra assistenza è raggiungibile 7 giorni su 7 dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 19 e sabato, domenica e festivi dalle 8 alle 17 via email (info@host.it), numero verde 800 943 944, chat online e social @hostdotit (Twitter) e host.it (Facebook)

CONDIVIDI
Articolo precedenteInauguriamo la Nuova Sede di Host.it
Prossimo articoloWeb Marketing Festival 2018: dove realtà, digitale e…magia si incontrano!
- Customer Service Specialist - Host S.p.A. Sono fortemente predisposta alla comunicazione e incline nell'aiutare l'utente nella giungla del web. Adoro la musica e viaggiare, sono curiosa e appassionata dell'arte nelle sue molteplici forme, puoi seguirmi su twitter @ale_set80 e linkedin www.linkedin.com/in/ale-set80

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome qui