La Ricerca del Bello

0
348

Voglio concludere l’anno condividendo con voi un pensiero, con la speranza di potervi influrenzare, ovviamente nell’accezione positiva del termine. Anzi, di poter contaminare il vostro pensiero e la vostra Impresa, perché? Perché parlerò del BELLO.

L’estetismo è un movimento artistico ma soprattutto letterario della seconda metà dell’800, lo ritroviamo in modo importante grazie alle opere di Oscar Wilde.

La ricerca del bello è sempre stata una sfida continua, nella letteratura e nell’arte e Michelangelo, durante il Rinascimento, ne ha fatto il suo cavallo di battaglia. Infatti sosteneva che il bello è l’eliminazione del brutto, cioè basta togliere il brutto e rimane il bello.

Per creare ordine è necessario che esista il disordine e dunque per fare ordine? Bhe, basta eliminare il disordine.

Vi sto confondendo? Riproviamoci

In natura non esistono linee dritte, siamo noi che le disegnamo dritte e per farlo usiamo un righello, perchè dobbiamo eliminare le curvature.
Quando guidiamo non andiamo sempre diritti, correggiamo continuamente la marcia operando sul volante.
Facciamo la stessa cosa con una barca e con la nostra Impresa, condurre un’impresa significa correggere continuamente la rotta, perchè tutto intorno a noi ci porta al brutto, al disordine. Si chiama Entropia.

Che cos’è il brutto declinato nella vita aziendale di tutti i giorni?

  • Il brutto è un software che non fa quello che dovrebbe
  • Il brutto è un cliente insoddisfatto per una nostra mancanza
  • Il brutto è una “pezza” una soluzione temporanea ad un problema
  • Il brutto è un’interfaccia utente che confonde il nostro cliente invece di aiutarlo a risparmiare tempo.

Ricerchiamo il bello in quello che facciamo, tutti i giorni e per farlo eliminiamo il brutto. Pretendiamo il bello dai nostri collaboratori, diciamo NO al brutto.

Cambiamo punto di vista e cerchiamo soluzioni strutturate a lungo termine, diciamo NO alle soluzioni “tampone” o “fil di ferro”.

Troviamo il coraggio di fare la cosa giusta, subito. Non vi capita mai di ritrovarvi in riunione con i vostri collaboratori ed essere tutti d’accordo su qual’è la cosa giusta da fare? E poi? che cosa accade? che fate la cosa sbagliata, perchè quella giusta è la soluzione più lunga, che da risultati più a lungo termine che non riusciamo a toccare e vedere nell’immediato.

Ecco, questo è il brutto, non permettete che accada nella vostra Impresa.

Quello che vi sto raccontando non è farina del mio sacco, ma non è questo il punto, il vero significato di tutto questo è crederci e quindi trasformare le parole in fatti.
Se anche a voi è capitato di riconoscere il brutto ma non aver la forza di combatterlo! Benvenuti nel club! Però come ho fatto io, anche voi potete prenderne coscenza e ricercare il bello in tutto quello che fate, eliminando il brutto. Ne gioverà il vostro lavoro, quello dei vostri colleghi e di conseguenza la vostra Impresa.

In host abbiamo creato un ambiente creativo, stimolante che rispecchia uno dei nostri valori fondamentali, la TRASPARENZA.

Oggi è riduttivo dire che vendiamo servizi di hosting, noi vendiamo un’esperienza d’uso, in tutto, da quando viene contattato il nostro servizio clienti a quando si fa un acquisto a quando si deve gestire un problema.

Nel pensare e progettare queste esperienze teniamo in considerazione il brutto, perchè lo conosciamo e faremo di tutto per non farvelo mai incontrare.

Con questo Vlog un po’ filosofico concludo il 2018 con un augurio a tutti voi per un sereno e proficuo 2019.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWeb Performance e SEO con Giorgio Taverniti
Prossimo articoloPHP 7.3 – quale versione di PHP utilizzare?
CEO - Host S.p.A. Cosa faccio nella vita?! Sono un hoster, un albergatore possiamo dire, ma su internet. Il mio lavoro è ospitare chiunque voglia fare un sito internet (personale, aziendale, etc…) sui miei server. La passione per l'informatica è diventata quindi il mio lavoro e ci ho fatto nascere la mia azienda, con tutti i suoi brand, nell'ordine: DNShosting.it, JoomlaHost.it e Colt.Academy. Nel 2017 tutto si è unificato sotto un unico ed evocativo brand HOST.IT con la sua HOST ACADEMY per la parte relativa ai corsi di formazione. Potete seguirmi su LinkedIn (https://www.linkedin.com/in/marcomangione/) e Twitter @MarcoMangione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome qui