MySQL e MariaDB nuovamente pronti all’uso

0
804
Mysql e MariaDB

USCITE LE NUOVE RELEASE DEI DATABASE OPENSOURCE. SCOPRIAMOLE INSIEME

Negli ultimi 15 giorni c’è stato un bel po’ di fermento nel mondo dei databases open source. Perché? Semplice: nuove release pronte all’uso! A distanza di pochi giorni una dall’altra, sono uscite le versioni finali e usabili in produzione di MariaDB (versione 10.1) e di MySQL (versione 5.7.9).

Tra le due, quella di MySQL ha avuto una gestazione un po’ più lunga (circa 2 anni di lavoro) rispetto a quella di MariaDB, che invece ha impiegato circa 1 anno ad uscire.

Ma, alla fine, cosa è stato realmente fatto?

Partiamo da un semplice elenco a confronto di quelle che, per me, sono le caratteristiche più significative e attese di entrambe le versioni rilasciate:

MariaDB 10.1

  • Nel pacchetto base è stata inclusa la parte di Galera (gestione cluster) che, in questa versione, diventa tutt’uno con il prodotto
  • Migliorie per lo sfruttamento dei multicore della macchina
  • Compressione automatica delle tabelle InnoDb
  • Nuove funzionalità GIS
  • Formato JSON per mostrare meglio come l’ottimizzatore ragiona
  • Tempo massimo di esecuzione per le singole query
  • Ottimizzazioni per la Union che non crea tabelle temporanee
  • Introduzione dei Ruoli
  • Offuscamento dei dati tramite crittografia nelle tabelle / log e replicazione.

E’ possibile visionare la lista completa delle novità sul sito di MariaDB.

MySQL 5.7

  • Gestione nativa JSon
  • Split di alcuni progetti dal progetto core per un’evoluzione più veloce (replicazione e utility sono un esempio)
  • Migliorie per lo sfruttamento dei multicore della macchina
  • Funzionalità GIS e TextSearch portate anche su Innodb
  • Creazione di colonne virtuali
  • Nuovo SYS schema per performance e statistiche
  • Possibilità ampliata di poter eseguire operazioni sulle tabelle / database “a caldo” , ovvero non creando blocchi e / o rallentamenti al resto del sistema
  • Miglioramenti e riscrittura di alcune parti dell’ottimizzatone.

E’ possibile visionare la lista completa delle novità sul sito di MySQL.

Da sottolineare che, entrambi i progetti, sono stati anche portati sulla piattaforma Power8, sulla quale noi avevamo già fatto dei test preliminari grazie alla collaborazione con IBM e MariaDB. Sia MariaDB 10.1 sia MySQL 5.7.9 usano questa piattaforma per riportare il loro massimo picco in termini di performance registrate e scalabilità nella gestione multicore.

Cosa manca?

Tutto quello che non c’è e che mi piacerebbe avere ;)

Considerazioni personali e battute a parte, il bello di un prodotto open source è la possibilità di influenzarlo anche se non si fa parte del team interno di sviluppo. Questo vale soprattutto per le nuove caratteristiche ed implementazioni. A tale proposito riporto in questo articolo il link che rimanda alle nuove caratteristiche che si vogliono implementare su MariaDB 10.2 e che saranno sviluppate in maniera prioritaria in base al numero di voti ottenuti dalla community:

http://bit.ly/mariadb-10-2-vote-new-features

Quindi… registratevi e votate, votate, votate! ;)

I team di entrambi i progetti sono nuovamente a lavoro sia per rifinire le versioni appena rilasciate (minor release) sia per le prossime release (major release). Ho avuto il piacere di conoscere personalmente molti degli sviluppatori direttamente coinvolti nella realizzazione di questi due progetti al Percona Live Europe di Amsterdam, conclusosi poco tempo fa, dove io e il mio collega Andrea Tosatto abbiamo tenuto una sessione che riguardava proprio l’utilizzo di uno di questi due database. Il pensiero generale è che tutti loro fossero molto curiosi di capire come e se le funzionalità che avevano sviluppato potessero essere utili o migliorate.

E adesso cosa succede?

Per concludere, la mia opinione è che entrambi i prodotti non siano solo prodotti sempre più veloci e scalabili, ma che si tratti di prodotti che si modellano sempre di più sulle richieste dell’utente finale e cercano di creare sempre più innovazione nel mercato dei database relazionali che, a mio avviso, rimane sempre un settore con un’innovazione progressiva continua, data anche dall’arrivo dei NoSQL… ma se questi sono i risultati… che ben vengano!

Al momento io e il mio team di Ricerca&Sviluppo siamo già al lavoro per caprie come rendere questi due prodotti utilizzabili al meglio. Al termine di questo studio cercherò di riportare le mie personali impressioni ed esperienze su entrambi.

Per chi volesse seguire più da vicino questi due prodotti e scambiare opinioni con altri esperti del settore riporto qui di seguito alcuni link interessanti di gruppi Facebook molto attivi:

GRUPPO UTENTI ITALIANI MARIADB

GRUPPO MYSQL ITALIANI

CONDIVIDI
Articolo precedentePercona Live Europe: 21-23 Settembre 2015
Prossimo articoloOttava Edizione del JoomlaDay™ Italia, con tante novità!
RS Manager - Ricerca & Sviluppo - COLT Engine S.R.L. Database Administrator e Software Developer da più di 20 anni e da 8 lavoro per Colt Engine come Responsabile del reparto Ricerca & Sviluppo. Mi sono sempre occupato di sviluppare soluzioni, lato server e lato client, in diversi linguaggi e database in diversi settori quali automotive, intrattenimento digitale, settore immobiliare e, per ultimo, il settore hosting. Nel 2008 ho ottenuto anche la certificazione di Developer and Database Administrator MySql 5.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome qui